La nostra storia

Le nostre origini

Atos nasce nel 1997 dalla fusione di due società francesi di IT: Axime e Sligo. Nel 2000 vanta già 11.000 dipendenti e genera un fatturato annuo di circa 1,1 miliardi di euro.

 

Origin era una società controllata da Royal Philips Electronics, nata nel 1996 dalla fusione di BSO /Origine e Philips Communications. Al momento della fusione con Atos, avvenuta nell'ottobre del 2000, Origin aveva più di 16.000 persone in 30 paesi e generava un fatturato annuo di circa 1,6 miliardi di euro.

 

Nel 2002, le aziende del Gruppo KPMG Consulting del Regno Unito e dei Paesi Bassi vengono acquisite per dare vita ad Atos Consulting. Grazie a questa importante operazione il Gruppo Atos riesce a ritagliarsi una presenza rilevante nel settore della consulenza nel mercato dei servizi IT.

 

Nel gennaio 2004 Schlumberger acquista Sema Group, creando così una delle principali società di servizi IT a livello europeo. Al momento dell’operazione, Sema Group contava circa 20.000 dipendenti e un fatturato annuo di circa 2,4 miliardi di euro. Atos Origin, con i suoi 26.500 dipendenti generava un fatturato annuo di oltre 3 miliardi di euro.

 

Il 1 ° luglio 2011, Atos annuncia di aver completato l'acquisizione di Siemens IT Solutions and Services con l’obiettivo di diventare una nuova potenza in ambito IT. L'accordo dà vita a una nuova società con un fatturato pro-forma 2011 di 8,5 miliardi di euro e circa 74.000 dipendenti in 48 paesi. Classificata tra i primi dieci fornitori di servizi IT a livello globale; numero cinque nel mondo in ambito Managed Services e numero uno in Europa, la nuova società rappresenta una straordinaria combinazione tra due Organizzazioni altamente complementari.

 

L'11 agosto 2014, Atos dichiara il completamento dell'offerta pubblica di acquisto per tutte le azioni di Bull. L'operazione rappresenta un passo fondamentale per la costituzione, in Europa, di un leader mondiale in ambito Cloud, Cyber-Security e Big Data. L'accordo dà vita a una nuova società con un fatturato annuo di circa 10 miliardi di euro e 86.000 dipendenti in 66 paesi.

 

Il 1 ° luglio 2015, Atos rende noto di aver completato l'acquisizione di Xerox ITO, il cui business è principalmente concentrato negli Stati Uniti. Atos arriva così a contare circa 93.000 dipendenti in 72 paesi.

 

Nel novembre 2015, Atos annuncia il progetto di acquisizione di Unify, terzo leader mondiale nelle soluzioni di comunicazioni unificate. Con questa acquisizione, Atos mira a creare una proposta integrata nel settore delle comunicazioni unificate e in tempo reale per assicurare ai clienti soluzioni e servizi innovativi per tutti gli investimenti correlati alla trasformazione digitale delle organizzazioni. La transazione è soggetta all’informazione e consultazione degli organi di rappresentanza dei lavoratori e all’approvazione delle Autorità di Regolamentazione e Antitrust. La chiusura dell’operazione è prevista per il primo trimestre del 2016.

Contattaci

Atos in Italia
trans-1-px
Il nostro sito utilizza i cookie. Continuando a navigare su questo sito, l'utente acconsente all’uso dei cookie per misurare e capire come le nostre pagine web sono visualizzate
e per migliorare il funzionamento del nostro sito. Se non si è d'accordo, è possibile disabilitare i cookie nel proprio browser web, come spiegato nella nostra Privacy Policy.
Accetto i cookies Elimina i Cookie